Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: ESPANA. Arte Spagnola 1957-2007 - Una Grande mostra a Palermo inaugura il nuovo spazio museale di Palazzo Sant’Elia di Palermo
 

[ leggi i commenti a questa news (1) | commenta questa news ]

ESPANA. ARTE SPAGNOLA 1957-2007 - UNA GRANDE MOSTRA A PALERMO INAUGURA IL NUOVO SPAZIO MUSEALE DI PALAZZO SANT’ELIA DI PALERMO

Palermo sta vivendo una grande stagione artistica. Da qualche tempo oramai il capoluogo siciliano e i dintorni sono protagonisti di una serie di eventi espositivi di prim’ordine a cominciare dalla antologica dedicata a Renato Guttuso da poco conclusasi a Bagheria e allestita nel ventennale dalla sua scomparsa fino all’ultimissima che vede Spagna e Sicilia insieme per un evento memorabile sempre nel segno dell’arte.

La mostra dal titolo “Espana. Arte spagnola 1957-2007” è stata inaugurata a Palazzo Sant’Elia, settecentesco edificio situato in Via Maqueda acquistato e restaurato dalla Provincia e divenuto sede museale.

Promossa dalla Provincia, dall’Istituto Cervantes e dal Ministero degli Esteri Spagnolo con il patrocinio del Parlamento Europeo, del Ministero della Cultura Spagnola e del Ministero delle Finanze e con la collaborazione del DARC Sicilia, l’evento mette in mostra cinquant’anni di arte contemporanea ripercorrendo genio, creatività, storia, tensioni del secondo Novecento in Spagna e le influenze esercitate dai maestri iberici nel panorama culturale europeo.

Ad inaugurare la mostra erano presenti il presidente del Senato, Renato Schifani; il Ministro della cultura di Madrid, César Antonio Molina; il direttore dell’Istituto Cervantes di Palermo, Miguel Spottorno Robles; il Commissario Straordinario della Provincia, Patrizia Monterosso; il presidente del Consiglio provinciale, Maurizio Gambino; il direttore dell’Instituto Cervantes, Carmen Caffarel; il curatore della mostra, Demetrio Paparoni, Francesco Musotto, ultimo presidente della Provincia e promotore della mostra.

Settanta gli artisti in mostra e oltre 100 le opere tra pittura, scultura, video e installazioni che trasformano Palazzo San’Elia in un luogo all’interno del quale si incrociano tensioni, idee, provocazioni dei grandi artisti del movimento “El Paso”: a Rafael Conogar a Txomin Badiola, da Mirò a Tapis, da Ricasso a Barcelò da Castello e Munoz a Bunuel, Saura, Solano. L’arte spagnola moderna e contemporanea si snoda nel solco tracciato a partire dal Seicento dal don Quijote di Cervantes e dalla tradizione Barocca. L’esposizione non è pertanto suddivisa cronologicamente ma seguendo un percorso espositivo per sezioni: Quijotismo trágico, Misticismo pagano, Existencialismo barrocco, Tenebrismo hispánico, Astrazione simbolico-formale.

“La mostra di Sant’Elia –sottolinea il Commissario Straordinario della provincia, Patrizia Monterosso- è un evento di respiro internazionale che proietta Palermo nel circuito della grande arte, dando nuovo smalto alla sua storia e alle profonde contaminazioni culturali che la città ha caparbiamente custodito come un patrimonio prezioso e un monito perenne per il futuro”.

L’occasione della mostra è ghiotta anche per scoprire uno dei Palazzi più belli del capoluogo siciliano ricco di saloni, e soffitti affrescati, maioliche e decori e ammirarne il restauro.

Il recupero di Palazzo Sant'Elia, finanziato con 5 milioni di euro, ha riguardato il consolidamento delle strutture, il risanamento dei prospetti, dei balconi di fero battuto, degli infissi e dei portoni.

All’interno sono stati interessati tutti gli ambienti del palazzo, in particolare il piano nobile, dove le volte affrescate necessitavano di un puntuale intervento di ripristino. Al recupero strutturale hanno fatto seguito gli interventi per l’adeguamento a museo: così il piano nobile e il sottotetto sono diventati gli spazi ideali per l’allestimento delle mostre. I servizi multimediali, invece sono stati concentrati nel piano ammezzato con la biblioteca, la fonoteca e un’area per la didattica.

La mostra è aperta fino al 14 settembre: martedì, mercoledì, giovedì, domenica dalle ore 10-13 alle17-20. Venerdì, sabato e prefestivi dalle ore 10-13 alle ore 17-23.

Sei il lettore numero 8770 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (1) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.