Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: ITALIA - INGHILTERRA. LE NAZIONALI DI RUGBY SI SFIDANO ALLO STADIO ALDO CAMPO DI RAGUSA SABATO 9 FEBBRAIO
 

[ leggi i commenti a questa news (1) | commenta questa news ]

ITALIA - INGHILTERRA. LE NAZIONALI DI RUGBY SI SFIDANO ALLO STADIO ALDO CAMPO DI RAGUSA SABATO 9 FEBBRAIO

"Il calcio è uno sport per gentiluomini giocato da duri e il rugby è uno sport per duri giocato da gentiluomini", dice un vecchio detto del Regno Unito. Ed è proprio così. Ci sono scontri, i giocatori se le danno, e forte, ma c’è sempre un profondo rispetto per la maglia e la bandiera avversaria.

E così, per uscire un po’ dalle logiche spesso “malate” dello sport nazionale, di quel calcio che, nel bene o nel male, ha un po’ deluso persino i tifosi più sfegatati e che lascia sempre più spesso l’amaro in bocca, quale migliore occasione per scoprire e vivere le emozioni di uno sport “Made in England”, diverso ma molto famoso se non quella di prenotare o di seguire i TV uno degli eventi sportivi più importanti degli ultimi anni in provincia di Ragusa: la partita tra le Nazionali “A” Italia a Inghilterra di Rugby. La partita si disputerà allo Stadio Aldo Campo di Ragusa il 9 Febbraio con il calcio d’inizio alle ore 18.00. I Biglietti economici a 5 euro sono già esauriti e bisogna affrettarsi per potersi accaparrare gli ultimi posti disponibili.

Quella per il Rugby è una passione in forte crescita in Italia. Nato in Inghilterra ed esattamente a Birmingham nel 1823 durante una partita di calcio quando un certo William Ellis decise di fare di testa sua prendendo il pallone tra le mani e correndo verso la porta. Incredibilmente fu acclamato da tutti e fu allora che nacque il Rugby “ufficialmente” dal momento che, ufficiosamente, questo “sport”, anche se in forma primordiale, pare fosse stato introdotto già nel 1066 da Guglielmo il Conquistatore. Solo nel 1871 si introdusse la palla ovale per renderla meno calciabile con i piedi e per non rischiare di tornare al calcio.

La Englans Saxons contro al quale si scontrerà la formazione italiana, è la seconda nazionale inglese e la nazionale italiana continua a ritmo intenso gli allenamenti sotto la direzione dei tecnici Alessandro Ghini e Marzio Zanato.
Intanto cresce l’attesa nella città siciliana testimoniata anche dalla presenza di numerosi rappresentanti dei media locali al raduno azzurro. L’allenamento di ieri pomeriggio è stato ripreso da cinque diverse emittenti.
'La città di Ragusa sta vivendo con grande partecipazione l’evento di sabato' – spiega il Team Manager Andrea Duodo – 'Ieri abbiamo ricevuto anche la visita di alcuni rappresentati delle Autorità locali, tra cui l’Assessore allo Sport del Comune di Ragusa, e di alcuni sponsor della manifestazione. In particolare mi sento di ringraziare il comitato organizzatore locale, in primis la società Rugby Ragusa per l’accoglienza, la disponibilità dimostrata nei nostri confronti ed il grande lavoro di promozione che sta svolgendo sul territorio.'

L’Assessore Provinciale allo Sport Peppe Alfano così commenta: “Ci lavoriamo da tempo e siamo già al rush finale. E’ un evento unico che proietterà la nostra provincia nell’Olimpo dello sport internazionale, almeno per una sera. La presenza di emittenti satellitari che, con le loro telecamere, seguiranno l’evento dentro e fuori dal campo, rappresenterà una vetrina indiscutibilmente importante per il nostro territorio. Il rugby ci aiuterà inoltre a veicolare i veri valori dello sport: dal rispetto delle regole a quello per gli avversari. Insomma – conclude Alfano - ciò che serve è che Ragusa risponda al meglio con una cornice di pubblico che sia degna della tradizione sportiva di questa terra”.

Da venerdì scorso si lavora senza sosta con l’allestimento della “macchina del ghiaccio” che produrrà oltre 600 Kg di ghiaccio che servirà alla crioterapia di entrambe le squadre. Sia gli azzurri che gli inglesi hanno infatti richiesto la presenza di due piscine all’interno degli spogliatoi dell’impianto ragusano, colmi di ghiaccio per quella che è una pratica, introdotta solo da qualche anno, che consente di lenire i microtraumi muscolari nell’immediato post-partita.

E fervono i lavori allo Stadio Aldo Campo per sistemare gli spogliatoi, i locali e il manto erboso che devono essere pronti ad accogliere le squadre e gli oltre 3250 spettatori.

La vendita dei biglietti si svolge presso lo Stadio Aldo Campo o la società Gruppo Parentesi. L’emittente televisiva Video Mediterraneo trasmetterà la partita in diretta o on line all’indirizzo www.mediterraneonews.it

vai al sito web

Sei il lettore numero 14671 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (1) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.