Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: Paparanni
 

[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

PAPARANNI

Paparanni è il nome con cui i Marettimari chiamo DIO. Viene nominato nei momenti particolari, in cui questo popolo si trova in difficoltà.

Abbiamo tutti seguito le vicende PARMALAT, conosciamo l'evento in quanto i TG ne parlano tutti i giorni, gente che ha investito i suoi risparmi, preservandosi una vecchia più tranquilla, si trova ora ad affrontare le incertezze del domani, con la sola consapevolezza, che non rivedrà più i suoi risparmi ...

Aspetti tristi di una vicenda triste, le cui vittime sono come sempre dall'alba dei tempi, il popolo, quella carne da macello che sazia i disonesti ed i furbi, che elegge e viene ripagata con l'abbandono.

Un mese fa i miei amici dell'associazione di Marettimo scrivevano: "Come credo sappiate, una parte dei territori montani di Marettimo sono stati acquistati, qualche anno fa, unitamente a delle proprietà a Favignana (Villaggio turistico L'approdo di Ulisse), dal gruppo PARMATOUR facente capo alla famiglia Tanzi.

La pineta a nord dell'abitato di Marettimo, adiacente alla pista degli elicotteri e, parte della suddetta proprietà, lungo il confine che costeggia il mare, sono state, recentemente, bonificate dalla discarica di materiale edile e rese gradevoli e fruibili da tutti, per volere dello stesso Callisto Tanzi.

Oggi, in seguito agli avvenimenti che vedono coinvolto il gruppo, ci si domanda:

- A chi andranno queste proprietà?

Il rischio più temibile à che subentrino altri privati con interessi speculativi.

Al momento i terreni sono vincolati da eventuali sviluppi edilizi ma per il futuro Tutto è possibile.

L'idea dell' Associazione Marettimo, in collaborazione con il Comitato per la Salvaguardia dell'isola, è quella di bloccare eventuali propositi speculativi con la creazione di un consorzio o una fondazione o altro, in grado di fare un'offerta di acquisto a chi sarà delegato alla vendita di questi terreni.

In questo modo questa area di grande pregio ambientale e naturalistico diventerebbe di proprietà dell'intera comunità. Adesso cosa accadrà a Marettimo dobbiamo come sempre rivolgerci al PAPARANNI? Non credete che anche lui sia stufo di sentire implorare chi non ha voce? Sono ITALIANO ... quante volte devo dirlo che io piccolo insignificante essere sono L'ITALIA? ... Io eleggo, io amo questa terra e voi non potete non ascoltare la voce dell'ITALIA.

SIATE SERI

Paolo Bevilacqua.

vai al sito web

Sei il lettore numero 11083 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.