Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: GLI ARTISTI GIOVANNI GRECO E LORY TRICOMI INSIEME PER UNA MOSTRA
 

[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

GLI ARTISTI GIOVANNI GRECO E LORY TRICOMI INSIEME PER UNA MOSTRA

La produzione di Greco, che lascia trasparire più direzioni di ricerca, si colloca nell’ambito di una pittura iconica in bilico con “visioni” oniriche e luoghi della realtà quotidiana; il lavoro della Tricomi è invece volutamente aniconico e caratterizzato da una grande attenzione alla sperimentazione tecnica.

(fos) Dopo la recente partecipazione all’Expo “Immagina” di Reggio Emilia e a rassegne d’arte molto seguite e apprezzate che ultimamente li hanno visti protagonisti a Livorno e a Cremona, gli artisti catanesi Giovanni Greco e Lory Tricomi (nella foto), nati rispettivamente nel 1953 e nel 1944, hanno esposto le loro opere, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica, nella sede dell’Accademia Federiciana.

Entrambi, che mostrano una spiccata predilezione per le cromie vivide, nella sede dell'istituzione catanese hanno proposto ai visitatori, nella bipersonale che hanno intitolato “Visioni del presente”, la produzione degli ultimi anni. Costituita da oltre 50 opere, la mostra ha proposto oli e acrilici di medio e grande formato caratterizzati da una straordinaria forza espressiva.

La produzione di Greco, che lascia trasparire più direzioni di ricerca, si colloca nell’ambito di una pittura iconica in cui si accavallano e interferiscono temi, tecniche ed elaborazioni in cui è possibile rintracciare suggestioni fantastiche e motivi rigorosamente proiettati nella sfera metafisicosurreale. Indirizzandosi verso una pittura ricca d’impianti prospettici e d’elementi architettonici immersi in un clima incantevole ed enigmatico privo spesso di figure umane, l’artista dà un’assoluta priorità all’impianto compositivo preoccupandosi di equilibrare il gioco dei volumi nello spazio. Oltre a echi della lezione di Giorgio de Chirico, i suoi lavori, dove la reminiscenza del mondo classico rivive in una fusione con “visioni” oniriche e luoghi della realtà quotidiana, evidenziano anche un approccio stilistico nuovo e inusuale legato all’indagine sulla forma e una ricerca che si riallaccia alle idee surrealiste di Magritte.

A differenza di Greco, il lavoro della Tricomi è invece volutamente aniconico e caratterizzato da una grande attenzione alla sperimentazione tecnica. L’artista aderisce, infatti, a un linguaggio dichiaratamente astratto che sancisce, svelando un’inconsueta ricerca pittorica che sembra sconfinare nell’informale, un nuovo modo di esprimersi. Ciò che s'impone subito all’attenzione del fruitore è l’utilizzo d’un cromatismo materico, che suggerisce, per il procedimento stesurale adottato, soluzioni innovative scaturite, oltre da un esplicito interesse per le attuali tendenze, dalla volontà dell’artista di voler rinnovare il suo linguaggio pittorico. C’è però un’altra particolarità che rende assai interessanti e particolarmente moderni i suoi lavori. Ed è la preminenza ch’è data alla progettualità escutiva, alle sollecitazioni espressive e all’originalità stilistica. Ed è proprio per questo che le sue opere sono contrassegnate da accorgimenti tecnici e compositivi riconoscibili, messi dinamicamente in assonanza, che evidenziano uno stile innovativo personale.

L’esposizione, che ha indagato il periodo cruciale della loro recente ricerca, è stata promossa nell'ambito della rassegna "Arte della memoria; che proseguirà nella sede dell'Accademia Federiciana, proponendo altre bipersonali di artisti siciliani contemporanei, fino alla fine del 2004. Questi i prossimi artisti che esporranno insieme le loro opere: Paolo Calafiore, Elisabetta Russo (dal 28 febbraio al 6 marzo), Giuseppina Martinez, Salvatore Milazzo (dal 5 al 12 giugno), Luisa Turinese, Sebastiano Mendola (dal 25 giugno al 2 luglio), Antonio D’Amico, Iole D'Amore (dal 27 settembre al 4 ottobre).

FORTUNATO ORAZIO SIGNORELLO

Nella prima foto gli artisti Lory Tricomi e Giovanni Greco, nella seconda foto un’opera di Greco, nella terza un’opera di Lory Tricomi (foto Fortunato Orazio Signorello)

vai al sito web

Sei il lettore numero 12699 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.